Seleziona una pagina

MANUTENZIONE E RESTAURO TAPPETI

CONSIGLI PER LA MANUTENZIONE DEI TAPPETI

Il tappeto, generalmente, è molto resistente, sia per la sua struttura, che per i materiali che lo compongono. La sua consistenza, comunque, è variabile a seconda la sua provenienza e,solitamente, sono di gran lunga più resistenti gli annodati con ordito in cotone, con doppio o triplo filo in cotone, ed il vello tagliato in media altezza.

I più delicati, sono quelli totalmente in lana ovina, con la trama fatta da un filo soltanto e con bassa densità d’annodatura. Per questi ultimi è consigliabile un sottotappeto. Un’altra raccomandazione precauzionale, è quella di utilizzare un tampone di feltro, allorché si appoggi un mobile pesante sul tappeto. In questo caso conviene girare il tappeto ogni due o tre mesi, onde evitare che il vello schiacciato dal mobile, non rimanga sempre tale e possa lentamente alzarsi e recuperare la sua altezza originale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi